Viandante

By on Mar 23, 2014 in news

Chi anche solo in una certa misura è giunto alla libertà della ragione,
non può non sentirsi sulla terra nient’altro che un viandante.

If

By on Ott 12, 2018 in Filosofia

“Il mondo è tutto ciò che accade. Il mondo è la totalità dei fatti, non delle cose. Il mondo è determinato dai fatti e dall’essere essi tutti i fatti.” (Ludwig Wittgenstein, “Tractatus logico-philosophicus”, 1921)   Cosa sarebbe accaduto se Ilaria Cucchi non avesse per nove lunghi anni preteso di avere verità. Con intelligenza, determinazione, coraggio. Con infinita fiducia nelle istituzioni democratiche. Cosa sarebbe accaduto se il carabiniere che ha rotto l’omertà non avesse avuto rispetto per la sua divisa. E il coraggio di mettersi contro la consorteria di chi mente, insabbia, nasconde. Cosa sarebbe accaduto a noi, alla nostra idea di vivere civile. Alla nostra idea di mondo....

La mamma è stanca

By on Ott 4, 2018 in Contemporaneità

Non accade molto spesso, ma quando capita è confortante. Ero al telefono con M. l’altro giorno, piccolo miracolo gentilmente offerto da whatsup. Lei, dopo un lungo tira e molla tra Chicago e Milano, adesso sta a Indianapolis. E’ italianissima, se possibile più di me e di voi (è nata a Bari-Bari come tengono a precisare nel capoluogo pugliese) ed ha sposato l’americano con cui ha fatto la serie infinita di anda e rianda attraverso l’Atlantico; ma si sa che gli americani come i pugliesi non hanno problemi con i traslochi. I problemi li hanno invece nella capitale dello stato dell’Indiana. No, niente sparatorie per ora, ma tanta noia. La città, 800 mila abitanti, è la 13° più popolosa della nazione il che conferma ammesso che ce ne fosse bisogno che gli States sono un continente fatto di immensi spazi punteggiati da piccole città. Noia da provincialismo, che negli USA significa...

Vecchi, vecchissimi. Anzi antichi

By on Ott 1, 2018 in Contemporaneità

L’ex corta che mi somiglia sta lavorando su Foscolo, non sul poeta ma sul giornalista, l’animatore culturale, l’agitatore politico. Propugnatore della sovranità popolare come base dell’indipendenza nazionale, Foscolo sosteneva idee modernissime per l’epoca come la creazione di un esercito formato da cittadini autoctoni e la necessità di un’equa distribuzione delle ricchezze. Seguace critico di Napoleone, valoroso ufficiale delle armate napoleoniche, ferito più volte negli scontri contro gli austriaci, inventore di giornali destinati a durare lo spazio di un mattino, repubblicano, libertario e libertino, anima inquieta che il romanticismo agita e il neoclassicismo non riesce a placare, finisce i suoi giorni in volontario esilio a Londra, senza il becco d’un quattrino, scrivendo per campare piuttosto che il contrario. Creatori di giornali e giornalisti furono, giusto per fare qualche...

Eppure il vento soffia ancora

By on Set 25, 2018 in Contemporaneità

Oggi i giornali parlano di una ricerca sulla fiducia nel futuro. Paradossalmente, ma non tanto a ben vedere, gli ottimisti sono i giovani dei paesi più sfigati, i pessimisti i ragazzi della buona vecchia cara Europa, il continente più materno e protettivo che la storia ricordi. Pare che anche noi finita la guerra fossimo pieni di fiducia e di voglia di fare nonostante lutti e macerie. Le testimonianze di chi c’era (ricordo i vividi racconti di mio padre) e le foto di quegli anni ci consegnano immagini di inedita magrezza e di (oggi) inaudita allegria. Quella dei naufraghi che inaspettatamente scorgono l’approssimarsi di un porto sicuro. Eppure il vento soffia ancora, recitava una pur modesta ottimistica canzone di Pierangelo Bertoli. L’ho sentito soffiare allegramente l’altro giorno sulle panche del mitico 33, il tram che collega il mio passato al mio presente e (spero) al mio futuro....